domenica 3 gennaio 2010

Verifica storia Prima guerra mondiale

IPSSAR «GIUSEPPE MAFFIOLI» CASTELFRANCO VENETO
a.c. 2009-2010 – CLASSE V .......................
VERIFICA PRIMA GUERRA MONDIALE

NOME ....................................
COGNOME .................................
DATA ....................................


1. Il 28 giugno 1914 a Sarajevo fu ucciso
a) l’imperatore austriaco Francesco Giuseppe
b) l’imperatore austriaco Carlo I
c) l’arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono d’Austria
d) l’imperatore tedesco Guglielmo II, in visita all’Impero austro-ungarico

2. Una delle principali cause della prima guerra mondiale fu
a. la secolare rivalità fra l’Austria e la Russia per il predominio nella Penisola balcanica
b. la rivalità coloniale fra l’Italia e la Russia
c. il desiderio di rivincita dei Francesi nei confronti degli Inglesi
d. la presenza di varie nazionalità all’interno del Regno di Gran Bretagna

3. Il primo conflitto mondiale fu una lunga guerra di posizione perché
a. gli eserciti si spostavano rapidamente da un luogo all’altro
b. gli eserciti nemici si fronteggiavano in condizioni di sostanziale equilibrio, usando le trincee
c. era particolarmente curata la posizione dell’artiglieria e delle mitragliatrici
d. a ogni soldato era assegnato il posto di combattimento più adatto alle sue caratteristiche

4. Quando iniziò la guerra mondiale, i sostenitori della neutralità italiana furono
a. alcuni intellettuali, come Gabriele D’Annunzio e Giovanni Papini
b. gli alti ufficiali dell’esercito e i frequentatori dell’ambiente di corte
c. gli irredentisti e i nazionalisti
d. i liberali, guidati da Giovanni Giolitti, i cattolici e i socialisti

5. L’Italia dichiarò guerra all’Austria-Ungheria il
a. 28 luglio 1914
b. 24 maggio 1915
c. 4 agosto 1914
d. 6 aprile 1917

6. La Strafexpedition (spedizione punitiva) fu effettuata
a. dalle truppe austro-bulgare contro la Serbia, che fu occupata
b. dagli Austriaci contro gli Italiani; permise alle truppe austriache di occupare Asiago
c. dai Tedeschi contro i Francesi a Verdun
d. dai Tedeschi contro i Russi presso i Laghi Masuri

7. La battaglia della Somme (giugno-settembre 1916)
a) permise ai Russi di fermare l’avanzata dei Tedeschi nel loro Stato
b) segnò la sconfitta definitiva dell’esercito austriaco
c) consentì all’Intesa di tenere il fronte francese, ma costò un milione di vittime
d) consentì agli Imperi centrali di respingere l’attacco francese, limitando le perdite di uomini

8. Gli Stati Uniti d’America entrarono in guerra a fianco dell’Intesa perché
a. la guerra sottomarina dei Tedeschi danneggiava i loro commerci con l’Inghilterra, la Francia e l’Italia
b. volevano difendere il regime dello zar in Russia
c. il loro esercito doveva sopperire alle forti perdite subite dagli Alleati
d. in caso di vittoria desideravano partecipare alla spartizione dell’Austria e della Germania

9. Il 24 ottobre 1917 l’esercito italiano subì una gravissima sconfitta a
a. Vittorio Veneto
b. Gorizia
c. Asiago
d. Caporetto

10. Nell’ottobre del 1917, in Russia era in corso
a. la rivoluzione che consentì ai comunisti, guidati da Lenin, di assumere il potere
b. la controffensiva dell’esercito, che fece prigionieri ben 400000 soldati nemici
c. il consolidamento del regime zarista
d. la trattativa per la pace separata con gli Stati Uniti d’America

11. L’Accordo di Brest-Litovsk fu siglato fra
a. la Gran Bretagna e la Germania
b. il governo russo, nato dalla rivoluzione d’ottobre, e gli Imperi centrali
c. l’Italia e l’Austria-Ungheria
d. il governo russo, nato dalla rivoluzione d’ottobre, e la Francia

12. Il cosiddetto «fronte interno» era costituito
a. dalla linea di trincee più lontana dallo schieramento nemico
b. dai camminamenti protetti, che conducevano i soldati dalle retrovie alla prima linea
c. da tutta la popolazione mobilitata per garantire ai militari le risorse necessarie
d. dai soldati che combattevano nelle trincee

13. L’esercito italiano ottenne la definitiva vittoria sugli Austriaci, a Vittorio Veneto, il
a. 3 marzo 1918
b. 29 ottobre 1918
c. 3 novembre 1918
d. 11 novembre 1918

14. Durante la Conferenza di Pace di Parigi le decisioni più importanti furono prese
a. dai rappresentanti delle quattro potenze vincitrici
b. dai rappresentanti di tutti gli Stati coinvolti nel conflitto
c. dal presidente degli Stati Uniti d’America, Woodrow Wilson
d. dai rappresentanti della Germania e della Gran Bretagna

15. Alla conclusione delle trattative di pace l’Italia ottenne
a. tutti i territori promessi col Patto di Londra del 26 aprile 1915
b. il Trentino, la Venezia Giulia e la città di Fiume
c. il Trentino, la Venezia Giulia e le ex colonie tedesche dell’Africa
d. il Trentino, l’Alto Adige, la Venezia Giulia e Trieste

RISPONDI ALLE SEGUENTI DOMANDE UTILIZZANDO LO SPAZIO CHE TI SARÀ INDICATO DALL’INSEGNANTE.

1. Elenca le principali vicende belliche sul fronte italo-austriaco fra il 1916 e il 1918.
2. Dai trattati di pace del 1919 scaturì un nuovo assetto dell’Europa. Quali furono i principali cambiamenti?
Completa il cruciverba e scoprirai il luogo di una famosa battaglia (10)

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento